09 marzo 2018

Nuovo Regolamento Regionale per impianti termici

Le novità del nuovo Regolamento Regionale per esercizio conduzione ispezione impianti termici

Sul Burl della Regione Liguria è stato pubblicato il nuovo REGOLAMENTO REGIONALE 21 FEBBRAIO 2018 N. 1 - Regolamento di attuazione dell’articolo 29 della legge regionale 29 maggio 2007 n. 22 (Norme in materia di energia). Il regolamento riguarda le definizioni dei criteri generali in materia di esercizio, conduzione, controllo, manutenzione e ispezione degli impianti termici per la climatizzazione invernale ed estiva degli edifici. Tale regolamento è in vigore a decorrere dal 1 marzo 2018.

 

Vi segnaliamo le principali novità:

l’invio del rapporto di efficienza energetica deve essere trasmesso entro la fine del secondo mese successivo alla data di effettuazione del controllo sull’impianto, indicata sul rapporto stesso (art.18 c1);
lo stesso rapporto deve essere trasmesso entro 2 giorni dall’effettuazione del controllo nel caso in cui venga segnalata un’anomalia  tale da rendere l’impianto non idoneo all’utilizzo per motivi di sicurezza (art. 18 c.2)
L’installatore ed il manutentore definisce e rende noto in forma scritta le operazioni di controllo e manutenzione di cui necessita l’impianto installato o mantenuto e la frequenza con la quale tali operazioni debbano essere effettuate.

 

Occorre prestare massima attenzione alle novità che riguardano soprattutto il regime delle sanzioni previste dal D. lgs 192/2005 che in particolare, all’ art. 15 c.5 e c. 6 stabiliscono:

-una sanzione amministrativa non inferiore a 500 euro e non superiore a 3000 euro per il proprietario o conduttore dell’unità immobiliare, amministratore di condominio o eventuale terzo che se ne è assunta la responsabilità, che non esegua le operazioni di controllo e manutenzione secondo le prescrizioni della normativa vigente;

-una sanzione amministrativa non inferiore a 1000 euro e non superiore a 6000 euro a carico dell’ operatore incaricato del controllo e manutenzione degli impianti per la climatizzazione invernale ed estiva che non ottempera a quanto stabilito dall’art. 7 del medesimo Decreto che prevede, oltre al controllo e alla manutenzione degli impianti a regola d’arte, l’obbligo di redigere e sottoscrivere un rapporto di controllo tecnico conformemente ai modelli previsti dalle norme del decreto e dalle norme di attuazione, in relazione alle tipologie e potenzialità dell’impianto, da rilasciare al soggetto (proprietario/conduttore/amministratore di condominio o terzo) che ne sottoscrive copia per ricevuta e presa visione.